Bomba

Brimstone, anche Robert Pattinson nel thriller: primo ciak a maggio

Inizieranno a maggio le riprese di Brimstone, nuovo film diretto da Martin Koolhoven e con protagonisti Robert Pattinson, Carice van Houten, Guy Pearce e Mia Wasikowska. Si tratta di un thriller (prodotto da Els Vandevorst per conto della N279 Entertainment che per l’occasione collaborerà con Studio Babelsberg, The Film Farm e Prime Time) ambientato nel diciottesimo secolo che segue la storia di una donna (interpretata dalla Wasikowska) in fuga dalle attenzioni troppo sollecite di un predicatore (Pearce). Pattinson invece veste i panni di un uomo che vive ai confini della legge, spesso oltrepassandoli. Al momento non ci sono altri dettagli a riguardo.

Uscirà invece il prossimo settembre Life, la pellicola che vede Robert protagonista al fianco di Alessandra Mastronardi e di Dane DeeHann. Il film diretto dall’olandese Anton Corbijin è dedicato interamente alla vita di James Dean (che ha il volto di DeeHann): Pattinson è la figura chiave del lungometraggio, ovvero lo storico fotografo della Magnum Dennis Stock, mentre la Mastronardi è Anna Maria Pierangeli, conosciuta Oltreoceano semplicemente con lo pseudonimo di Pierangeli, un’attrice italiana popolare che ha avuto una relazione con Dean. “Smontiamo il mito – ha dichiarato Alessandra attraverso un’intervista a Io Donna riferendosi al collega – non è un sex symbol. E’ carino, ma ti affascina più per i modi gentili che per il look o l’atteggiamento da genio maledetto. Che poi, proprio per questo, per me è più interessante. Ha il mondo ai suoi piedi ma non se la tira“.

La pellicola è ambientata nel 1955 e la trama parte proprio dall’incontro tra James e Dennis all’anteprima di La valle dell’Eden di Elia Kazan. Successivamente il fotografo ha seguito il giovane attore in un lungo viaggio partito da Los Angeles e finito a New York per realizzare un servizio fotografico pubblicate successivamente nella rivista Life Magazine. Quelle immagini sono entrate nella storia.

Foto by Facebook

Samantha Suriani

Toglietemi tutto, ma non la musica, il buon cibo…e la tinta rossa. Potrei diventare pericolosa.
Back to top button
Privacy